Archivio

Archivio Febbraio 2006

La finta tecnologia

8 Febbraio 2006 Commenti chiusi

Ieri ho sentito alla radio una notizia che raccontava della discussione tra due dei più grandi esponenti dell’industria tecnologica del pianeta.
Niente dimeno che Ford e Bill Gates.
Due delle più grandi aziende che riassumono il progresso tecnologico dei nostri giorni, che hanno cambiato la nostra vita e il modo di pensare, di comunicare e di viagiare.
Non c’è più nessuna famiglia che non possiede almeno un’automobile ed un computer, non esiste più un ufficio, un macchinario, una catena di produzione o uno studio che non sia computerizzato. Nessuno concepisce più uno spostamento superiore a 100 metri senza l’uso dell’auto.
Insomma, senza macchina e computer non esisterebbe il progresso.

Ecco cosa si sono detti:

Bill Gates: “Se si paragonasse l’innovazione del settore automobilistico ad un animale, sarebbe un bradipo. Mentre l’industria dei computer corre come un ghepardo.”

Ford: “Se Microsoft facesse automobili, queste si pianterebbero ogni dieci chilometri e per farle ripartire bisognerebbe spegnerle e riavviarle.”

Basta, mi voglio comprare un cavallo col calesse ed un pallottoliere.