Archivio

Archivio Gennaio 2006

Come buttare via un?occasione d?oro

31 Gennaio 2006 1 commento

Domenica 29 gennaio 2006 ci sono state le primarie dell?Unione a Milano per il candidato sindaco.
Risultati: Bruno Ferrante 67.85% – Dario Fo 23.09% – Milly Bossi Moratti 5.78% – Davide Corritore 3.28%.

Secondo me i milanesi hanno buttato via un?occasione d?oro: Dario Fo.

Poteva essere una svolta nel mondo politico!

Ma perché gli italiani hanno così paura delle cose e delle idee nuove, fresche e coraggiose?

Perché rimaniamo così attaccati al vecchio anche quando questo è divento marcio?

Guardate tra le tante questa proposta di Dario:

?PROPOSTA: Risorse pubbliche e beni comuni

Le aziende di interesse collettivo
? ATM, AMSA, ACQUEDOTTO, AEM ecc. ?
devono rimanere o tornare sotto il controllo pubblico.

A un malinteso principio di sussidiarietà (il pubblico faccia solo quello che non può fare il privato) bisogna contrapporre il ragionamento: perché non può essere la mano pubblica a cogliere gli utili di una presenza sul mercato nei settori dei servizi ? acqua, energia, trasporti, farmacie ?, perché gli utili di aziende come l?ATM, quasi tre milioni di euro vengono investiti in azioni Cirio e non per migliorare il servizio ai cittadini?

Questi fondi di nuovo pubblici vanno investiti per migliorare servizi rinnovando e riqualificando un nuovo stato sociale urbano che dia sicurezza ai cittadini, assistenza ai più deboli, accoglienza ai migranti e in questo modo diventi occasione di nuovo lavoro non precario per i giovani.?

Cosa ne pensate?

Una proposta del genere andrebbe estesa a livello di governo italiano, altro che privatizzazioni a beneficio dei soliti ricchi capitalisti con aziende piene di debiti, a scapito della collettività che lavora.

Mi sbaglio o ci stanno prendendo in giro?

25 Gennaio 2006 1 commento

Ieri mi sono soffermato a guardare due cataloghi pubblicitari di supermercati, quelli che ti arrivano a casa con la posta.
Mi sono messo a guardare i prezzi dei prodotti:

All?inizio c?era la pagina degli attrezzi ginnici: ?699 – ?29.90 – ?49.90 – ?15.90 – ?8.90 – ?4.90 – ?39.90 – ?299.90 ? 169.90.

Poi l?abbigliamento: ?7.90 – ?10.90 – ?14.90 – ?29.90 – ?12.90 – ?14.90 – ?19.90 – ?6.90 – ?4.90

Poi computer: ?590 – ?990

Accessori: ?9.90 ? ?19.90 ? ?64.90

Televisori: ?1790 ? ?1290 ? ?1090 ? ?1290 ? ?899

Lavatrice: ?199

Detersivi: ?9.99 ? ?1.99

Pannolini: ?10.99

Cafè: ?5.99

Mi sbaglio o ci stanno prendendo per scemi, certo che un detersivo che costa ?9.99 è conveniente, costa meno di ?10, un televisore da ?899 è conveniente, costa meno di ?900.
Tutto questo per invogliarci a comperare.
Insomma, è mai possibile che ci devono provare in tutti i modi a prenderci in giro.
Adesso basta, quando si va a fare la spesa bisogna usare le tecniche dell?amministrazione aziendale, si fa un budget, oggi voglio spendere ?100, quando si va alla cassa si iniziano a passare le cose più necessarie e si chiede alla cassiera di fare il subtotale e avvertirci quando arriva a ?100, quello che rimane nel carrello, molto educatamente, si riporta sugli scaffali.
Noi rinunciamo a qualcosa e loro si ritrovano con le cose meno necessarie invendute.

Campagna elettorale?

23 Gennaio 2006 2 commenti

Oggi voglio riportare 3 commenti che ho trovato sul Blog di Beppe Grillo.
Mi sembrano significativi:

Ho 3 figli, 2 dei quali diventati maggiorenni da 1 mese (gemelli) e, udite udite, hanno visto il teatrino su matrix.
Arriva la femmina: ?mamma lo sai che Berlusconi è simpatico? Dice delle cose giuste! Io lo voto?.
Stavo mangiando un mandarino? vi è mai andato un mandarino di traverso??
Coooosa??? Chi voti? Vieni qua piccala, facciamo 2 chiacchiere, poi il voto è libero, la scelta resta tua.
Non penso che lo voterà, ma mi ha fatto riflettere molto, è questo che vedono i ragazzini in lui?
Il nano malefico ha così tanto carisma?
E? tanto comico che tu Grillo gli fai 1 baffo, ma ai ragazzini che non hanno sperimentato sulla loro pelle gli effetti catastrofici di “questo governo” (che con gli altri fanno un’associazione a delinquere).
Il nano piace.
Dio salvi noi da loro.
Come genitore mi sento in dovere di fare dei corsi accelerati ai miei figli.
Aiutandomi anche col tuo blog e con i vostri commenti.
Grazie a tutti M. P.
22.01.06 13:05

Il sindaco di Londra: “Berlusconi tornerà nel cestino della storia”
REDAZIONE
?Parole durissime all’indirizzo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sono state pronunciate sabato sera dal sindaco di Londra Ken Livingstone. Il primo cittadino della capitale britannica, a Milano per partecipare ad uno spettacolo di Dario Fo, ha auspicato pubblicamente che:
“Tra non troppo tempo il popolo italiano decida di consegnare Silvio Berlusconi al cestino della storia, da cui non sarebbe mai dovuto emergere”.
Livingstone, esponente laburista andato in rotta di collisione con il primo ministro inglese Tony Blair a causa della guerra in Iraq, è stato in passato protagonista di clamorosi attacchi anche ai danni del capo del Governo israeliano Ariel Sharon?.

Voglio segnalare una maliziosa coincidenza:
La settimana scorsa Paolo Berlusconi ha comprato la Garelli, nota fabbrica di motorini.
Qualche giorno fa il governo Berlusconi ha stabilito che d?ora in poi si può andare in due sui cinquantini.
No comment
Ciao
P. F.

Profezie dal medioevo

19 Gennaio 2006 Commenti chiusi

Oggi pubblico uno scritto del medioevo, di Giovanni da Gerusalemme, un monaco Benedettino che nel 1100 visse per circa venti anni a Gerusalemme.
Per secoli, “Gli scritti segreti delle profezie” di Giovanni da Gerusalemme, da cui è estratto il seguente brano, era considerato un libro proibito, finché recentemente è ricomparso.
La chiesa, che in quel libro non vedeva annunziata la sua vittoria e il suo trionfo, considerava l’opera “dettata dal diavolo”.

La visione del Secolo d’Oro
di Giovanni da Gerusalemme

“Quando il millennio che verrà dopo il millennio
finirà,
gli uomini finalmente apriranno gli occhi.
Essi non saranno più imprigionati nelle loro teste
e nelle loro città.
Ma saranno capaci di guardare da un’estremità
della terra all’altra e di capirsi l’un con l’altro.
Sapranno che ciò che affligge l’uno
ferisce l’altro.

Gli uomini formeranno un unico grande
corpo
di cui ognuno di loro sarà una parte minuscola.
Insieme, ne formeranno il Cuore.
Ci sarà una lingua parlata da tutti
e così, finalmente, nascerà la grande umanità.

…perché arriverà la Donna per prendere in mano
lo scettro:
essa dominerà sui tempi futuri
e detterà agli uomini ciò che pensa.
Essa sarà la madre del millennio
che viene dopo il millennio.
Essa, dopo i giorni del diavolo, emanerà
la soave dolcezza di una madre.
Essa, dopo i giorni delle barbarie, rappresenterà
la bellezza.
Il millennio che verrà dopo il millennio si trasformerà
in un periodo spensierato:
ci si amerà, si dividerà tutto, si sognerà
e i sogni diverranno realtà…
…Così, gli uomini, avranno una seconda nascita.
Lo Spirito prenderà possesso della massa degli uomini
che si saranno uniti nella fratellanza.
Quindi, sarà proclamata la fine delle barbarie.

Sarà l’era di una nuova forza nel credere.
Dopo i giorni neri all’inizio del millennio
che viene dopo il millennio,
inizieranno i giorni felici:
l’uomo ritroverà la via retta dell’uomo
e la terra ritroverà il suo ordine…
Ci saranno delle strade che, da un?estremità della terra e del
cielo, porteranno all’altra;
i boschi torneranno ad essere fitti.
Il deserto ritroverà l’acqua
e le acque torneranno ad essere limpide.
La terra sarà un giardino:
l’uomo avrà cura di tutto ciò che vive
e ripulirà ciò che ha sporcato.
Egli capirà che tutta la terra è la sua casa
e penserà, con saggezza, alla mattina…

L’uomo saprà tutto sulla terra e sul suo
corpo.

Le malattie saranno curate prima che esse
compaiano,
e ognuno curerà se stesso e gli altri.
L’uomo avrà capito che si deve aiutare
per mantenersi retto.
E, dopo i giorni della chiusura e dell’avarizia,
l’uomo aprirà il suo cuore e la sua borsa ai bisognosi.
Si definirà curatore dell’ordine umano
e così, finalmente avrà inizio una nuova era…
Quando l’uomo avrà imparato a dare e
a dividere
saranno finiti i duri giorni della solitudine.
Crederà di nuovo nello Spirito,
e la barbarie sarà sconosciuta da tutti.
Ma tutto ciò accadrà dopo le guerre e dopo gli incendi
tutto ciò nascerà dalle ceneri delle torri bruciate
di Babele.
E sarà necessario un pugno di ferro
per portare ordine nel caos.
e perché l’uomo trovi la retta via.

L’uomo saprà che tutte le creature sono portatrici
della luce
e che tutte le creature meritano rispetto.
L’uomo, nella sua vita, avrà vissuto più vite
e saprà che la luce mai si spegnerà…”

Dolcetti per bambini

11 Gennaio 2006 Commenti chiusi

Durante le passate feste mi sono accorto di quanta robaccia viene prodotta specificatamente per bambini: caramelle, dolcetti, lecca-lecca, gommine, merendine ecc.
Sono pieni di coloranti, conservanti, antiossidanti, addensanti, emulsionanti, stabilizzanti, aromatizzanti ecc. ecc.
Invece per gli adulti ci sono i prodotti biologici, senza coloranti ne conservanti, senza grassi, senza zuccheri, con poche calorie, persino l?acqua con una sola particella di sodio.
Mi sembra giusto, un adulto ci tiene alla propria salute, un bambino invece vuole mangiare quello che è dolce, colorato, accattivante, gommoso e stuzzicante.
E i produttori ci speculano, perché fare prodotti sani e genuini che poi non si sa se verranno comperati, meglio fare robaccia colorata che sicuramente verrà venduta, anzi spacciata (dopo essere stata ben pubblicizzata su cartelloni e televisioni).
Io proporrei al parlamento di mettere fuori legge questa robaccia per bambini, se la vogliono vendere la devono andare a spacciare all?uscita delle scuole, travestiti da scolari: ?Se mi dai un euro di do 2 caramelline gommose verdi? e stare attenti alle mamme che non li prendano a borsettate in testa, come dovrebbero fare con i proprietari di queste aziende produttrici, una delegazione di mamme che li prende a borsettate in testa e li rimanda a casa.

Lettera di protesta alla Befana

10 Gennaio 2006 1 commento

Cara Befana, sono passati 4 giorni, e vedo che non hai esaudito la richiesta che ti avevo mandato nella mia lettera.
Eppure non avevo chiesto niente per me, ti avevo chiesto di fare un regalo a tutti gli italiani, portando via con te il presidente del consiglio Silvio Berlusconi e il monarca dello stato Vaticano Papa Ratzinger.
Ma tutto sommato ti capisco, la tua vita sarebbe diventata un inferno con loro due.
Uno che ti cambia tutte le regole della casa a suo vantaggio, che ti costringe a vedere in televisione sempre i soliti 3 canali, tutto il giorno con il ?mi consenta? e ?devo scendere in campo?, sempre con questi contratti firmati solo da lui che poi non vengono mai rispettati.
L?altro che ti brucia tutti i libri, sempre con questi roghi, ogni volta che ti vede tornare sulla scopa ti guarda come se volesse bruciare anche te, poi ti fa sempre la morale su tutto anche se lui fa il contrario di quello che dice, vuole l?otto per mille di tutte le tue cose, sempre a chiedere l?elemosina per Marcinkus.
E se non bastasse sono capaci anche di accordarsi sottobanco per raggiungere i loro scopi, uno promette all?altro il voto dei cattolici e l?altro gli toglie l?ICI.
?Insomma, ti capisco, non te la sei sentita.
Tutto sommato meglio lasciarli agli italiani, tanto loro sopportano tutto?

Energia – cosa si può fare subito?

9 Gennaio 2006 Commenti chiusi

Mi riallaccio al post di Beppe Grillo sull’energia per cercare di capire cosa si può fare subito, a partire da oggi, per risparmiare a casa nostra energia.
La prima cosa che mi viene in mente è controllare se tutte le lampade di casa sono a basso consumo, in caso contrario sostituirle.
Poi per le lampade da giardino ho visto ci sono quelle a celle fotovoltaiche che ricaricano delle batterie per la notte.
Un altro accorgimento può essere quello di installare un termostato che permetta di impostare la temperatura in base alle diverse ore del giorno, in modo da ottimizzare il riscaldamento.